Accesso utente

Blogs

c'é sempre un percorso per superare i problemi... se i problemi vengono ben riconosciuti

la tendenza invece, anche tra noi, é di "leggere" i problemi secondo la propria chiave di lettura, spesso legata al riferimento politico che ciascuno di noi si é scelto nel partito.Mi piacerebbe un bell'elenco dei problemi che abbiamo di fronte, e poi per ciascun problema procedere a una vera e propria autopsia, cominciando a capire perchè il veltroniano lo vede in un modo e propone di conseguenza la sua soluzione, perchè il d'alemiano, il parisiano, il lettiano, il bindiano, il rinnovatore che vuole solo giovani, e via dicendo, danno ciascuno u

Non abbiamo messo le mani in tasca agli italiani

Berlusconi e i suoi cortigiani recitano sistematicamente il mantra: “Non abbiamo messo le mani nelle tasche degli italiani”. La realtà è molto diversa.
Mettere le mani nelle tasche non significa solamente un aumento delle imposte dirette, ma qualsiasi norma che si traduca in una diminuzione del reddito di cittadini o in una diminuzione dei servizi pubblici che costringano il cittadino a pagare per ottenere servizi prima gratuiti.
Inoltre, i debiti contratti che prima o poi dovremo pagare.

I debiti di bilancio sono dovuti ad un welfare troppo costoso?

I deficit di bilancio degli Stati sono dovuti ad un Welfare troppo costoso
 
Vi sono ambienti economici che cercano di accreditare la tesi secondo cui  l’Europa nel suo complesso e alcuni Stati, fra cui l’Italia, in particolare,  si sarebbero indebitati a causa di un eccessivo costo dell’insieme di servizi e agevolazioni che lo Stato assicura ai cittadini, in particolare a quelli a basso reddito , il cosiddetto Welfare (cioè lo Stato Sociale) .

prova

prova

Un caro saluto a tutte/i

Spero di poter dare un contributo alla riuscita di questa iniziativa.
Stefano

Basta coi soliti "quaquaraquà"

La saccenza, quella dovuta all'arroganza e la presunzione di alcuni personaggi (vecchi o giovani che siano), fa stare fermi; e non è utile al cambiamento di un partito che necessita di impulsi nuovi e positivi; basta coi soliti "quaquaraquà" di ogni genere ed età che pensano di detenere verità assolute che non fanno altro che mummificarci.

"Salviamo la politica" "Diamo valore al merito"

Come vi avevamo anticipato,

Fabrizio Santori, Consigliere del Comune di Roma (PDL)

si è rivelato nella seconda puntata della sua campagna pubblicitaria.

Qualche giorno fa infatti è comparso il secondo manifesto con salvagente,

e questa volta la scritta al centro è "Diamo valore al merito".

Ovviamente c'è l'invito a visitare il sito di Santori,

e in basso a destra compare il logo molto piccolo del PDL.


 L'Italia di domani 

 le proposte del partito democratico 

L'indice delle pagine sul sito PD  -  Visualizza online la brochure

"L'Italia di domani" era anche il tema della Festa Democratica nazionale tenuta a Pesaro. Puoi rivedere l'intervento conclusivo di Bersani su Youdem.tv o leggere il testo integrale sul sito nazionale.

Condividi contenuti